Menù

Franciacorta DOCG Saten Millesimato 2009 "Heritage"

Franciacorta Biologico Fratus DOCG Saten Millesimato "Heritage". annata 2009. Prodotto da uve Biologiche 100% Chardonnay Eccellenza in Franciacorta

Prezzo: 30,00 i.i. / Pz
Disponibili 997


Condividi:

Descrizione: Franciacorta DOCG Saten Millesimato 2009 "Heritage"


Franciacorta Biologico Fratus DOCG Saten Millesimato "Heritage". annata 2009. Prodotto da uve Biologiche 100% Chardonnay Eccellenza in Franciacorta

Specifiche: Franciacorta DOCG Saten Millesimato 2009 "Heritage"


  • Varietà delle uve Chardonnay 100% - metodo biologico
  • Zona di produzione Terreni collinari situati sul Montorfano, in una delle più caratteristiche e amene zone della Franciacorta, in comune di Cologne (BS).
  • Tecnica di produzione: a differenza degli altri Franciacorta, viene ottenuto dalla spremitura soffice di sole uve bianche. Il mosto impiegato rappresenta solo una piccola percentuale della spremitura e più precisamente lo sgondro e l'inizio della pressatura. Una minor aggiunta di zucchero in fase d'imbottigliamento (18 gr./l anziché 24 gr./l) determina una differente presa di spuma con l'ottenimento di una minor pressione in bottiglia ed un vino con maggior cremosità e setosità.
  • Caratteristiche Organolettiche:
  • Colore: giallo paglierino con riflessi dorati.
  • Perlage: persistente, molto fine e abbondante.
  • Profumo: ampio e complesso con note leggere di frutta esotica.
  • Sapore: cremoso, suadente e di grande impatto minerale.
  • Durata: se conservato in luogo adatto può durare oltre i 60 mesi.
  • Consigli del produttore: servire ad una temperatura attorno agli 8/10 °C in bicchieri di buone dimensioni e di vetro sottile.
    Può accompagnare egregiamente tutto un pasto ad eccezione dei desserts.
>= Pz Minimo < Pz Massimo Prezzo Unitario Sconto
0 0 € 29,00 -3%
0 0 € 29,00 -3%
0 0 € 29,00 -3%
0 0 € 25,50 -15%
0 0 € 22,80 -24%
0 0 € 22,80 -24%
0 0 € 22,80 -24%
0 0 € 22,80 -24%
0 0 € 30,00 0%
0 0 € 30,00 0%

Richiesta Informazioni


© 2017 - La Riccafana di Riccardo Fratus